fbpx

Frappe e castagnole – Le migliori pasticcerie romane selezionate da Romatoday

Le chiamano chiacchiere, bugie, addirittura bugie o cenci. Comunemente delle frappe. Insieme alle castagnole sono i dolci tipici del periodo di Carnevale. La loro tradizione risale a quella delle frictilia, i dolci fritti nel grasso che nell’antica Roma venivano preparati proprio durante il periodo del calendario romano corrispondente al Carnevale della chiesa cattolica. L’impasto è fatto con  farina, burro, zucchero, uova e una componente alcolica, come l’acquavite, il marsala, la sambuca, il vinsanto, il brandy, la grappa, o altro distillato e liquore. Successivamente l’impasto viene tagliato a strisce, talvolta manipolate poi a formare un nodo. Poi si passa alla frittura. Tutti almeno una volta nella vita hanno assaggiato questi dolci che piacciono a grandi e bambini. Romatoday, quest’anno, ha selezionato 10 indirizzi dove assaggiare frappe, castagnole, ma anche ravioli e zeppole tra i migliori della Capitale. Punti vendita romani dove leccarsi i baffi.

Tra le insegne storiche spicca Roscioli con frappe e castagnole classiche o ripiene di crema o di ricotta. A seguire la selezione di Romatoday inserisce il Forno Monteforte in via del Pellegrino un altro indirizzo da segnare per gustare frappe, castagnole e i migliori dolci del periodo dl Carnevale. In zona San Giovanni, dove sono le frappe e le castagnole di Panella ad essere degne di nota. Mentre, per i più golosi, da non perdere i ravioli fritti e ripieni di ricotta di pecora formaggi D’Ascenzo e Cioccolato del Panificio Bonci in via Trionfale, 36. Al sol vederli ti viene fame. Dall’altra parte della Capitale, in zona Tor Cervara, vasta scelta di dolci di altissima qualità anche quella di  Officina dolciaria Woods Sweet. Frappe, castagnole, zeppole che possono essere ordinati direttamente a casa con Ecco delivery o acquistati, non presso gli stabilimenti di Tor Cervara, ma presso il punto vendita aperto al pubblico situato al Pigneto, in via Roberto Malatesta 69.

Bompiani, la pasticceria in zona Ardeatina (Largo benedetto Bompiani, 8). Frappe croccanti e cosparse di zucchero a velo e castagnole tradizionali o con l’alchermes. Una tira l’altra dalla Pasticceria Gruè in viale Regina Margherita, 95. Parliamo delle frappe, bianche, croccanti, buone. Andiamo poi in zona Aventino, dove è Casa Manfredi (viale Aventino, 91/93) ad aver sfornato le sue frappe e castagnole, disponibili ogni giorno, anche d’asporto. A Ostiense c’è Nero Vaniglia (Circonvallazione Ostiense, 201) con le sue frappe note per leggerezza e croccantezza e con le sue castagnole fritte e ricoperte di zucchero semolato. Al quartiere Africano ecco Romoli (viale Eritrea, 142), un nome una garanzia tutto l’anno e anche a Carnevale.  Ultima tappa di questo viaggio così dolce, in zona San Giovanni, da Napoleoni con frappe classiche, frappe con nutella, frappe con glassa al cioccolato, castagnole classiche, castagnole con nutella e altre leccornie carnevalesche da non perdere.  (La selezione delle migliori pasticcerie romane a cura di  Francesca Demirgian Romatoday).

 

Condividi questo articolo
Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi