fbpx

La pizza è il cibo della felicità

La felicità è lo stato d’animo positivo di chi ritiene soddisfatti tutti i propri desideri. La nozione di felicità intesa come condizione di soddisfazione totale. Benessere dei sensi. Ecco tutto questo concetto può essere spiegato da una sola parola. Pizza. Sì, la pizza. Uno dei prodotti più conosciuti e mangiati al mondo. Molti ne avevano il sospetto ma adesso iniziano ad arrivare delle verifiche concrete a mettere l’impasto più ghiotto al primo posto della classifica. Secondo una ricerca di Deliveroo – il servizio di food delivery che consente di gustare comodamente a domicilio i piatti dei propri ristoranti preferiti – realizzata da Doxa in occasione della Giornata Internazionale della Felicità ha indagato, su un campione di età superiore ai 15 anni, il rapporto tra quanto mangiamo e la felicità.  Soprattutto la relazione tra i due momenti.

Secondo i risultati della ricerca la pizza è in assoluto il piatto che è in grado di renderci più felici, preferita da quasi un italiano su due (42%). Al secondo posto della speciale classifica si posizione la pasta (33%) che precede di poco le grigliate di carne e di pesce, entrambe appaiate in terza posizione con il 30% delle preferenze. Quarto posto per il gelato con il 21% dei consensi davanti ai formaggi (10%) e ai salumi (9%). Solo il 7% delle preferenze per il panino che si posiziona a pari merito con il sushi. Ad amare la pizza – specialità in assoluto tra le più gettonate su Deliveroo che conta oltre 750 pizzerie da cui poter ordinare nelle 46 città italiane in cui è presente con il suo servizio – sono in modo particolare le donne (47%), i millennials (25-34 anni) con il 60% delle preferenze e gli abitanti del Sud e delle Isole (51%). Più propensi alla pasta invece gli uomini (37%), gli over 65 (38%) e gli abitanti del Nord Ovest (37%). La grigliata di carne invece è amata dai più giovani (49% tra i 15 e i 24 anni) e nella fascia tra i 35 e i 44 anni con il 47% degli apprezzamenti. Quella di pesce invece spopola invece particolar modo tra i più adulti (37% tra i 45-54 anni).

In questo periodo di isolamento a causa delle note vicende legate al Coronavirus la felicità, anche se in piccola parte, può essere conquistata con una pizza. Surgelata acquistata al market o fatta in casa buona pizza e buona felicità a tutti. Convinti che presto potremmo tornare a mangiare vicini divertendoci ai nostri Stret Food.

Condividi questo articolo
Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi