fbpx

Il suo gusto è inconfondibile. L’odore gentile che emana è il miglior accompagnamento del mattino. La fragranza è assolutamente indiscutibilmente un’eccellenza gastronomica.  Il maritozzo con la panna è  per definizione la colazione di Roma.  Si tratta di  un sofficissimo panino di pasta brioche ripieno di panna montata.  Parole che non riescono a definire tutta la bontà che riesce ad esprimere un semplice maritozzo.  Il nome pare derivi  dall’usanza di donare questo dolce alla propria innamorata.  Le future spose che lo ricevevano in dono, infatti, si narra chiamassero il futuro sposo  «maritozzo» quale  vezzeggiativo popolare di marito.  Non è escluso che il maritozzo poteva nascondere al suo interno anche doni per l’amata come un anello o un piccolo gioiello.  Oggi si mangia anche in ogni momento della giornata senza dover attendere una promessa di matrimonio.

 

 

La Storia

A quanto pare il maritozzo affonda le radici nella Roma antica. In età classica  si preparavano panini o pagnottelle arricchiti da uvette, il cui impasto a base di farina, uova, burro e miele sarebbe stato l’antenato della pasta brioche del maritozzo. Tradizionalmente, il maritozzo veniva arricchito anche con pinoli, uva e scorzetta d’arancia candita.  Il maritozzo, in ogni caso, nasce come prodotto umile e decisamente popolare. Ha attraversato i secoli arrivando intatto nel sapore fino ai giorni nostri accompagnando  stagioni e fasi storiche ispirando il mattino di migliaia di persone e finendo  nei versi del poeta Belli.

 

Ancora oggi come in passato accompagna il risveglio di molti romani e non.  Arricchisce i pomeriggi e, spesso, fa compagnia ai giovani nelle notti di festa.  Una cosa però è fondamentale: nel maritozzo  la panna deve essere rigorosamente freschissima, ben montata, non zuccherata e davvero abbondante.  Il maritozzo deve essere pienissimo e dopo il primo morso deve concedere all’assaggio un’esplosione di bontà. La panna deve arricchire la festa e regalare al palato una piacevole sensazione di dolcezza.  Non accettate imitazioni, accontentatevi del meglio.

 Ricetta facile : Maritozzo con la panna

Ingredienti

  • 450 grammi di farina
  • 10 grammi di lievito di birra
  • 80 ml di olio di semi
  • 200 ml di acqua
  • 80 grammi di zucchero
  • 1/2 litro di panna fresca liquida

Procedimento

  • Sciogliere il lievito nell’acqua fatta intiepidire
  • Mettete in una ciotola la farina creando la tipica fontana al centro dove si verserà l’acqua con il lievito
  • Aggiungere lo zucchero
  • Aggiungere l’olio di semi e i tuorli delle uova
  • Impastare il composto per diversi minuti fino a ottenere un impasto liscio ed omogeneo
  • Lasciate a lievitare l’impasto per un paio di ore finchè non raddoppi di volume
  • Suddividete l’impasto in piccole porzioni, disponete su una teglia, ricoprite con la pellicola e fate lievitare per un’altra ora
  • Spennellate i maritozzi con un poco di rosso d’uovo e cuocete in forno per 15-20 minuti a 180°
  • Montare la panna e farcire con l’aiuto di una spatola
Condividi questo articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi