I migliori formaggi al mondo? Mozzarella di bufala e parmigiano reggiano

I migliori formaggi al mondo? Mozzarella di bufala e parmigiano reggiano

I migliori formaggi al mondo? Mozzarella di bufala e parmigiano reggiano. Senza alcun dubbio. Lo dice  Taste Atlas, l’atlante online del cibo di tutto il mondo, che in questi giorni ha messo sul podio dei 100 formaggi più amati tre prodotti italiani: il parmigiano reggiano, la mozzarella di bufala campana Dop. Della speciale classifica “100 best cheeses in the world” 2023-2024 fa parte anche lo stracchino di Crescenza una vera e propria bontà del belpaese che si piazza al terzo posto.

La mozzarella di bufala campana Dop  dunque è uno de miglior formaggio al mondo e conquista la leadership mondiale nella sezione dei “soft cheese”.

Con un rating di 4.7, Taste Atlas elogia le proprietà del latte di bufala e sottolinea la differenza tra la mozzarella di bufala campana e le altre mozzarelle in commercio, rimarcando che la Bufala Dop deve essere realizzata con il 100 per cento di latte di bufala e solo nell’area geografica prevista dal disciplinare, che comprende la Campania, il basso Lazio, parte della provincia di Foggia e Venafro in Molise.

“Siamo molto orgogliosi di questo risultato, che premia il grande lavoro dei nostri soci e l’impegno del Consorzio nel diffondere conoscenza e unicità della mozzarella di bufala campana Dop”, commenta il presidente del Consorzio, Domenico Raimondo.

Il direttore del Consorzio, Pier Maria Saccani, aggiunge: “Questo riconoscimento conferma la grande voglia di mozzarella di bufala Dop che c’è e che noi registriamo nelle nostre attività internazionali. Inoltre ci spinge a lavorare ancora di più per garantire l’arrivo del prodotto sulle tavole di tutto il mondo, puntando sempre e solo sulla grande qualità della Bufala Campana Dop, vero segreto del suo successo. Siamo felici che la classifica segni un podio tutto italiano, con un’accoppiata vincente al vertice, quella tra parmigiano reggiano e bufala campana”.

In alto in classifica, e non poteva non essere così, il parmigiano reggiano, un’altra eccellenza italiana.  Formaggio a pasta dura DOP della famiglia dei grana, prodotto con latte vaccino crudo, parzialmente scremato per affioramento, senza l’aggiunta di additivi. Una ricetta conosciuta e apprezzata in tutto il mondo.

Gli altri italiani in classifica

Rientra nella top ten la burrata, al sesto posto, mentre ne rimane fuori per un soffio il grana padano (undicesimo posto). Si piazza in 13esima posizione il pecorino romano e in 17esima quello sardo. Scendendo la classifica, al 30esimo posto c’è la stracciata, al 35esimo la provola, al 40esimo la burrata d’Andria.

metà classifica troviamo, invece il gorgonzola piccante (47esimo posto) e il taleggio (49esimo). Mentre scendendo nella seconda metà ci sono la stracciatella (58) e il pecorino siciliano (59). Arriva 79esimo il caciocavallo silano, seguito dal bagoss (86esimo) e dalla scamorza (87esima). Chiude la carrellata dei formaggi italiani la fontina, al 96esimo posto.

Una notizia che non poteva non essere segnalata anche da TTSfood, team sempre attento alle novità enogastronomiche e alle curiosità del mondo food ed i formaggi rappresentano una delizia inimitabile e vanto del nostro paese. Diamo appuntamento alla prossima bontà…

Condividi questo articolo
Lascia un commento