fbpx

Street Food capitale, dove mangiare il miglior cibo da strada di Roma

Street Food capitale, dove mangiare il miglior cibo da strada di Roma

Il mangiare bene in Italia è davvero un’arte. Un’arte millenaria che comprende le più svariate forme e tradizioni. Tra queste ultime la cucina veloce da strada rappresenta oggi un vero e proprio mondo a parte di materie prime di qualità trasformate in piatti gourmet. Antipasti sfiziosi, primi della tradizione e panini di tutti i generi e per tutti i gusti.  Il cibo di strada, secondo la definizione della FAO, è costituito da una vasta gamma di bevande e alimenti pronti per il consumo, che sono venduti (e talvolta anche preparati) soprattutto in luoghi pubblici, soprattutto per strada e spesso in occasioni particolari come mercatini o fiere, anche da commercianti ambulanti, talvolta su un banchetto provvisorio, ma anche da furgoni o veicoli simili appositamente allestiti. Nei centri storici di alcune città italiane si è diffusa una tipologia di piccoli locali specializzati nella preparazione e vendita di cibi da mangiare in strada. Aanalogamente a quanto avviene per il fast food la preparazione finale avviene al momento dell’ordine da parte del cliente e il prodotto finale viene consumato sul luogo d’acquisto oppure asportato. Roma da questo punto di vista rappresenta un vero e proprio punto di riferimento dello street food con eccellenze da far girare la testa. Prendendo le mosse da una recente lista degli amici di Puntarellarossa vogliamo proporre una serie di location dove degustare tra le migliori ricette Street Food della capitale: 

 

Pizza Pig

Pizza Pig, da poco a Ponte Milvio, esalta l’aroma, già intenso ed appagante, della pizza romana, farcita con mortadella, culatello, prosciutto crudo e salame ungherese.  Rappresentano, lo staff di Pizza Pig lo certifica, i migliori alleati di questo alimento. Ogni singolo salume viene affettato per essere servito sul momento, preservando quindi al massimo sia le sue caratteristiche proprietà nutrizionali che l’intenso sapore. Utilizzano solo prodotti Made in Italy. Pizza Pig si trova a Ponte Milvio.  

 

Cargo Burger Lab  

Per un Burger impeccabile bisogna andare a Dragona. I prodotti utilizzati fanno la differenza.  Le verdure, i formaggi abbinati e le salse artigianali ci stanno benissimo. Insalata e pomodori freschi ogni giorno coltivati da fornitori di fiducia locali e consegnati ogni mattina esaltano la qualità dei panini. I prodotti sono prevalentemente stagionali e la cucina è ultramoderna ed automatizzata. Processi studiati e ben collaudati, calcolo dei tempi di produzione e zero sprechi, rendono queste ricette e preparazioni all’altezza di un idea di Food di altissimo livello. Perni centrali della produziona sono la cottura sottovuoto e la cottura a bassa temperatura. Da provare il mitico Pulled Pork, le costine di maiale,  e la Porchetta. Cargo Burger Lab si trova a Dragona.

 

Ao Market Lab

Panini gourmet con solo carne di scottona, esclusivamente italiana, sfilacciata a coltello, cotta per circa 20 ore a basse temperature.  La Scottona è una mucca giovane e da Ao è un vero  “cavallo di battaglia”. Particolarità del team Ao è lo Sfilacciato. 100% carni italiane, viene cotto direttamente in laboratorio per oltre 20 ore a basse temperature, questo rende la carne più tenera mantenendo inalterate le proprietà, la succulenza e la consistenza. Gli hamburger sono dolci, succosi e ricchi di sapore. Inconfondibili grazie al custom blend composto da Cuck, brisket e short ribs. Un mix originale di farcitura da leccarsi i baffi. The Original. Ogni panino da Ao viene abbinato ad un pane artigianale fresco e a ingredienti acquistati secondo la regola del chilometro zero. Da non perdere gli arrosticini di scottona cotti sempre rigorosamente a basse temperature. Il Capitolo fritti è d’autore. Porchetta fritta, le gricette, fiori di zucca pastellati e ripieni. Ma anche supplì, mozzarella in carrozza, onion ring e nuggets di pollo. Ao si trova in via Pico della Mirandola.

 

Supplizio

Nato da un’idea di Arcangelo DandiniSupplizio è lo street food prêt à manger in cui lo chef dà vita una storia culinaria tutta da assaporare, volta al recupero dei sapori di un’infanzia vissuta tra Roma e i Castelli. Tra gli imperdibili il Classico con riso, rigaglie di pollo, pomodoro, mozzarella, Parmigiano, e i supplì legati alla tradizione romana ispirati alla carbonara e alla matriciana. Supplizio si trova in Via dei Banchi Vecchi.

 

Dar Ciriola

Se sapete cosa sia una ciriola o siete romani doc oppure la vostra veracità è davvero notevole. Non tutti, infatti, conoscono il panino tipico laziale, caratterizzato da un soffice cuore di mollica e coperto da una croccante corazza dorata. I fondatori, appunto romani doc, hanno deciso di creare questo format adatto a tutte le ore in cui gustare le ciriole accompagnate dai sapori tipici del Lazio. Tra le proposte segnaliamo Er Poldo con polpette al sugo alla romana, Er ciociara con salsiccia alla romana, radicchio alla piastra e scamorza e L’ignorante ripieno con pollo e peperoni. Dar Ciriola si trova in Via Pausania.

 

Mordi & Vai

Quello di Mordi & Vai è uno dei panini più famosi di Roma. Nato da un’idea di Sergio Esposito, il locale è situato al box n.15 del Mercato Testaccio. La specialità della casa è il panino con allesso di Scottona, ma sono da meno le altre proposte, dal panino con trippa alla romana alla chicca del posto, le polpette di allesso di Scottona secondo la ricetta di nonna. Mordi & Vai si trova al  Mercato di Testaccio, Via Beniamino Franklin.

 

Dar filettaro

Il filettaro si trova dietro Campo de’ Fiori, perfetto esempio di come al centro di Roma non ci siano solo locali turistici ma anche proposte veraci degne della Roma più autentica. Per assaggiare questa specialità le opzioni sono due: ci si può sedere all’interno per un menu più variegato sempre con costi contenuti e qualità ottima (alici con burro) oppure si può fare la fila per portare via l’agognatissimo filetto di baccalà fritto. Dar filettaro in via Largo dei Librari.

 

I fritti de Sora Milvia

Indirizzo imperdibile per tutti gli amanti del genere. Da Sora Milvia sono due i punti di forza, la qualità e la varietà. Si parte dai supplì, tra cui spicca la versione all’amatriciana passando per i fiori di zucca fritti fino ad arrivare al filetto di baccalà. I fritti de Sora Milvia li trovate in Via Cassia

 

Forno Campo de’ Fiori

Indirizzo storico per la combo pizza e mortazza è sicuramente il forno di Campo de’ Fiori. La pizza è dorata e croccante al punto giusto e si può farcire con mortadella classica oppure con la Norcidella, una varietà di mortadella fatta solo con spalla e pancetta senza cotenna prodotta a San Ginesio, nelle Marche. Forno Campo de’ Fiori, come dice il nome, si trova in Piazza Campo de’ Fiori.

 

Pastificio Guerra

Sì, non solo osterie e trattorie, ma anche take away di livello in pieno centro. A due passi da piazza di Spagna c’è il Pastificio Guerra, che con 4 euro offre ogni giorno due tipi di pasta, uno tradizionale (meritevole la cacio e pepe) di cucina romana e l’altro più variegato. Le vaschette sono monoporzione e, per chi decide di consumare in piedi dentro il locale, l’acqua e un bicchiere di vino sono gratis. Pastificio Guerra, Via della Croce.

 

Le mani in pasta

Il Mercato di Testaccio è sempre una garanzia sullo street food: non poteva quindi mancare un angolo pasta come si deve. Le mani in pasta ha tutto ciò che un buongustaio possa desiderare: la pasta è rigorosamente fatta in casa, sono presenti tutti i primi della tradizione romana e ci sono poi le proposte del giorno che spaziano a seconda della stagione. Le mani in pasta, Mercato Testaccio Box. 58, Via Beniamino Franklin.

 

Trapizzino

Unico, inimitabile, ormai famoso ovunque. Il Trapizzino è una delle tante creature di Stefano Callegari che con questo quadrato di pizza è riuscito a esportare lo street food romano in tutto il mondo (ha aperto una sede anche a New York). L’idea è geniale quanto semplice, la farcitura spazia dalle ricette della tradizione alle proposte del giorno. È praticamente impossibile scegliere, ma segnaliamo il Trapizzino con pollo alla cacciatora, quello con le polpette al sugo e quello con doppia panna, stracciatella di burrata e alici. Trapizzino si trova a Testaccio, Via Giovanni Branca,  ma anche a Trastevere, Piazza Trilussa,  a Ponte Milvio, Piazzale delle Provincie.

 

Sorisi

Innovare il classico è una formula che spesso funziona: da qui nasce Sorisi, invenzione di due giovani romani che consiste in una specie di focaccia piegata con le farciture più svariate. L’impasto è fresco e cotto al forno, croccante fuori e morbido dentro, la lievitazione dura 72 ore. Per quanto riguarda le farciture, c’è l’imbarazzo della scelta: tra i sorisi romani segnaliamo Carbonara con guanciale di norcia croccante e quello con crema di patate e porchetta d’Ariccia IGP. Le altre proposte, invece, comprendono alcune scelte vegetariane come il soriso farcito con verdure di stagione saltate con ajo, ojo e peperoncino  e le chicche originarie di Fregene ripiene di cacio e pepe. Sorisi, si trova in Via Gaspare Gozzi.

TTS Food è un format di Mela Eventi
info@melaeventi.it
Facebook: @ttsfood
Instagram: tts.food
Youtube: TTS FOOD

 

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo
Lascia un commento