fbpx

Strudel di mele, ricetta facile da provare a casa

Strudel di mele home made. Il consiglio della nostra amica Luana questa volta è dolce e sfizioso.  Se avete voglia di atmosfera montana, visto le temperature di questo periodo, e prepararvi alle mangiate di Natale, almeno quelle si potranno fare visto le regole del distanziamento sociale da rispettare, ecco un dolce tipico e facile da realizzare: lo strudel di mele a modo mio. Lo strudel di mele è un comune tipo di Strudel. Per la preparazione si può optare in particolare per la cosiddetta pasta strudel, ma anche la pasta sfoglia, o la pasta di quark (in austriaco chiamata Topfenteig) e infine la pasta lievitata utilizzata (chiamata Germteig, in austriaco). Uno strudel di mele prodotto con lo strudel è chiamato “strudel di mele tirato”, in particolare se l’impasto è stato, appunto, tirato manualmente su un foglio di pasta. Questa variante è considerata un piatto tradizionale nazionale in Austria e in altre aree dell’ex  Monarchia del Danubio.
Probabilmente la fonte della pasta per strudel si trova in Arabia, da dove è stata portata in Turchia, passando per l’Egitto, la Palestina e la Siria. Da là, la ricetta arrivò in Europa dopo la conquista di Costantinopoli nel 1453, forse dal baklava turco da o un pane piatto pieno sviluppato ulteriormente nei Balcani a Vienna. Il cibo serviva nella marcia, poiché durava a lungo. All’epoca della monarchia danubiana, lo strudel di mele (in ungherese: Almásrétes) veniva dall’Ungheria a Vienna  Durante gli assedi turchi del XVI e XVII secolo, gli ungheresi impararono a preparare l’impasto sottilissimo e tirato a mano. Nel 1696 lo strudel di mele fu menzionato per la prima volta per iscritto.
Strudel di mele Home made: 
Ingredienti: 
  • Sfoglia
  • uvetta secca
  • acqua
  • Mele, 2 piccole e 3 grandi
  • Limone
  • Brandy
  • zucchero di canna
  • Pane grattato
  • Burro
  • Marmellata
Preparazione:  
  • Acquistate una pasta sfoglia già pronta di forma rettangolare.
  • Mettete a bagno con acqua tiepida 5 cucchiai di uvetta secca.
  • Nel frattempo Togliete la buccia a 3 mele piccole o due grandi e fatele a spicchi non troppo sottili. Lasciatele in una ciotola con succo di mezzo limone, un bicchierino di Brandy e due cucchiai di zucchero di canna.
  • Mentre l’uvetta si ammorbidisce e le mele macerano, in una padella piccola sciogliete 60 gr di burro e aggiungete 5 cucchiai di pan grattato e fate rosolare per un paio di minuti e fuoco lento.
  • Adesso siete pronti per assemblare il vostro strudel.
  • Aprite la pasta sfoglia e lasciatela nella sua carta forno.
  • Cospargete la pasta con il pan grattato ammorbidito nel burro.
  • Disponete poi le mele lungo tutta la pasta sfoglia in modo da non creare spazi vuoti.
  • Versate anche il liquido di macerazione.
  • Aggiungete in modo uniforme l’uvetta ben strizzata.
  • Ora con un cucchiaio aggiungete ciuffi di marmellata di albicocche e in ultimo spolverate con zucchero di canna.
  • Portate al centro un estremo della pasta dalla parte della lunghezza e poi sovrapponete l’estremo opposto in modo da sigillare lo strudel. Chiudete bene anche i bordi e praticate dei tagli al centro. Ora spennellate con uovo sbattuto e portate in forno a 180 gradi per 30 minuti.
  • Potete accompagnare una fetta del vostro strudel con un ciuffo di panna, un cucchiaio di crema alla vaniglia o una pallina di gelato!
Condividi questo articolo
Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi