fbpx

 

Pasta e fagioli, un piatto della tradizione gustoso e genuino.  Una ricetta diffusa in tutto lo stivale tanto da risultare un piatto tipico di molte regioni italiane.  Lo troviamo in Lazio, Lombardia, Campania, Toscana, Piemonte e Veneto. Ognuna con delle sfumature diverse, ognuna che rivendica l’imprimatur   ma con alla base dei punti fermi: pasta, rigorosamente corta, fagioli, aglio, brodo, lardo, olio e sedano. A seconda delle possibili varianti si può aggiungere prezzemolo, pepe, carne, pomodoro e molto altro ancora. Un mix di materie prime della nostra terra che amalgamate insieme producono una vera e propria prelibatezza.  La pasta e fagioli è un piatto tipico della cucina contadina. Nasce come preparazione povera,  ma poi si trasforma tanto da divenire una preparazione gourmet, ricercatissima e presente nei migliori ristoranti stellati. I segreti delle massaie però ne hanno fatto un vanto della cucina  italiana  tanto da far innamorare di questa preparazione sia  concittadini che stranieri.

 

 

I consigli da seguire:

  • Nel brodo vegetale per ottenere una consistenza più cremosa si può aggiungere una patata
  •  I fagioli secchi, cannellini o borlotti, ricordate di sciacquarli bene e metterli in ammollo in acqua tiepida per tutta la notte
  • Nella polpa di pomodoro aggiungere anche un paio di pomodori maturi freschi. Privateli della buccia e tagliateli finemente.
  • La pasta e fagioli si presta ad essere servita come piatto unico, aggiungere pancetta o carni con equilibrio. 

 

RICETTA FACILE : PASTA E FAGIOLI

INGREDIENTI: 

  • 2 scatole di fagioli borlotti (circa 500 g) già lessati
  • 1 cucchiaio di soffritto di cipolla, sedano e carota
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 foglie di salvia
  •  rosmarino
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • dado  vegetale
  • 1 litro di acqua
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • sale e pepe
  • pasta corta

PREPARAZIONE:

  1.  Soffritto con cipolla, carota e sedano, lasciate interi gli altri odori (aglio, rosmarino e salvia). Fate rosolare il soffritto in 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva e una volta dorato, unite un bel cucchiaio colmo di concentrato di pomodoro ed un bicchiere d’acqua, un pizzico di sale e fate insaporire per 5 minuti coprendo con il coperchio.
  2.  Aggiungere i fagioli borlotti.  Unite circa 1 litro di acqua, un cucchiaino raso di dado granulare vegetale, e portate a bollore.  Bollire la minestra per circa 20 minuti sempre con il coperchio.
  3.  Aggiungere la pasta corta
  4.  Un pizzico di pepe nero, un filo di olio a crudo e del parmigiano grattugiato.
Condividi questo articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi