fbpx

Torte Salate, una delizia che viene dal Medioevo

Una delle invenzioni gastronomiche più riuscite del Medioevo è la torta! Una curiosità che in pochi conoscono e che invece viene apprezzata nei secoli. Si trattava però di una pietanza quasi sempre salata: un impasto di acqua e farina cotto al forno, riempito di carne, verdure formaggi. Facile da trasportare per mille esigenze e comoda da mangiare. In cucina, con il termine di torta salata si intende una preparazione che ha la forma appunto di una “torta” (quindi generalmente tonda o quadrata), ma con un gusto prettamente salato. Si prepara principalmente con uova, burro e farina, come vuole la tradizione, a cui si aggiungono ingredienti a scelta e che in seguito si cucina al forno. Le torte salate vengono tutt’oggi considerate come derivanti dal periodo medioevale dato che in questo periodo il preparato a base di pasta indicato in latino come pasticium romano iniziò a trasformarsi in “torte” di pasta ripiena per lo più di verdure Durante gli anni le ricette si sono evolute e modificate anche grazie al miscuglio delle cucine popolari e alle differenze geografiche.

Viene comunemente mangiato come piatto unico oppure come antipasto/buffet in compagnia, ma altrettanto bene si gusta per tutte le occasioni come nei pranzi o cene di tutti i giorni, ovvero all’aperto come ad esempio durante i picnic o gite fuori porta; Viene sfruttata anche quando non si ha una precisa idea su cosa cucinare o si ha poco tempo per cucinare. Una preparazione che piace a tutti, grandi e piccoli.  La loro versatilità nella possibilità di aggiungere ulteriori alimenti permette di creare innumerevoli varianti alle ricette originali. Andando ad esempio ad aggiungere ingredienti a base di carne, pesce o vegetali, possono divenire maggiormente complesse o facili e veloci. Sono sempre un ottimo ripiego per qualsiasi occasione. Nella gastronomia solitamente vengono chiamate comunemente torte salate anche alcune tipologie come ad esempio quelle che utilizzano l’impasto con la pasta sfoglia, la pasta frolla oppure quello con la pasta brisé; a volte anche dalla classica pasta per la pizza. Tra le più famose la torta pasqualina ligure, il casatiello napoletano, la Pizza di patate o gattò. Queste ricette poi hanno le loro versioni regionali.

Condividi questo articolo
Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi