fbpx

La passione romana per il Panettone, una selezione di eccellenze della capitale

Nasce a Milano e su questo non c’è alcun dubbio. La leggenda circa l’origine del lievitato più famoso d’Italia si perde nei meandri della storia ma tra le tesi più accreditate ve ne sono due che vanno per la maggiore:

  •  Messer Ulivo degli Atellani, falconiere, abitava nella Contrada delle Grazie a Milano. Innamorato di Algisa, bellissima figlia di un fornaio, si fece assumere dal padre di lei come garzone e, per incrementare le vendite, provò a inventare un dolce: con la migliore farina del mulino impastò uova, burro, miele e uva sultanina. Poi infornò. Fu un successo strabiliante, tutti vollero assaggiare il nuovo pane e qualche tempo dopo i due giovani innamorati si sposarono e vissero felici e contenti.
  • Il cuoco al servizio di Ludovico il Moro fu incaricato di preparare un sontuoso pranzo di Natale a cui erano stati invitati molti nobili del circondario, ma il dolce, dimenticato per errore nel forno, quasi si carbonizzò. Vista la disperazione del cuoco, Toni, un piccolo sguattero, propose una soluzione: «Con quanto è rimasto in dispensa – un po’ di farina, burro, uova, della scorza di cedro e qualche uvetta – stamani ho cucinato questo dolce. Se non avete altro, potete portarlo in tavola». Il cuoco acconsentì e, tremante, si mise dietro una tenda a spiare la reazione degli ospiti. Tutti furono entusiasti e al duca, che voleva conoscere il nome di quella prelibatezza, il cuoco rivelò il segreto: «L’è ‘l pan del Toni». Da allora è il “pane di Toni”, ossia il “panettone”. (fonte wikipewdia)

Dicevamo dunque che la sua origine è milanese ma nel corso della storia il panettone si è diffuso in tutta Italia e soprattutto nella capitale. Roma oggi rappresenta uno dei centri nevralgici della produzione dei panettoni artigianali con vere e proprie eccellenze. Per stilare la classifica dei migliori ci siamo affidati alla selezione di Puntarellarossa che con il suo stile e competenza offre un exscursus davvero da far brillare gli occhi.

Antico Forno Roscioli

lo storico forno romano propone anche per il Natale 2021 i suoi panettoni artigianali, con la ruvidità tipica del prodotto da forno, i profumi e le cotture che ricordano il pane. Pierluigi Roscioli, con il passare degli anni, ha dato vita a un prodotto dalla forte identità, diretto e rustico al naso ma anche aromatico e naturale in bocca. I grandi lievitati delle feste Roscioli vengono venduti proprio come il pane, al peso, nel forno di via dei Chiavari a Roma dal mese di novembre, ma possono essere anche ordinati e ricevuti direttamente a casa tramite lo shop online dedicato. La pezzatura dei panettoni parte da 500 gr e 1 kg, ma ci sono anche da 2,3 e 5 kg.

Grué

Anche da Grué ci sarà un bell’assortimento di panettoni artigianali, preparati con lievito madre e farine 100% italiane, disponibili in diverse varianti: il classico, con uva sultanina 7 Corone, arancia candita sotto sciroppo e vaniglia; Il gianduioso, con un impasto scuro, ganache al cioccolato fondente monorigine 62%, pasta di nocciole IGP e gocce di cioccolato al latte e fondente; pecan e caramello, valorizzato dall’aggiunta del caramello mou e delle noci pecan pralinate nell’impasto; pere e cioccolato, con pere candite e gocce di cioccolato fondente monorigine Costa d’Avorio (60%). Novità assoluta per il Natale 2021 sarà il panettone alla mela Annurca IGP con gocce di cioccolato al latte. Infine, in edizione limitata con soli 300 pezzi, c’è l’Espresso Italiano realizzato con una parte di caffè espresso e gocce di cioccolato al latte nell’impasto.

Pasticceria Walter Musco Bompiani

Bompiani si conferma, da sempre, una delle pasticcerie più creative della Capitale, con dolci che assomigliano a piccole opere d’arte. Anche per il periodo festivo Walter Musco si mette in gioco, con ben 4 diverse tipologie di panettoni: Classico con glassa, Milano senza glassa, al cioccolato e pere e con solo cioccolato.  In considerazione dell’alta richiesta è sempre consigliato prenotarli per tempo, anche tramite il loro shop online.

Panificio Nazzareno

Anche per il Natale 2021 Panificio Nazzareno a Ponte Milvio presenta i suoi lievitati delle feste. Una scelta che parte dai panettoni classico; al cioccolato fondente Valrhonamandorlato con arancia candita e cioccolato fondente fino ad arrivare a gusti più originali come i panettoni a base di the verde Matcha Bio e albicocca; al Gianduia; al pistacchio e cioccolato bianco con sale di Maldon e, infine, quello con mela Annurca, uvetta e cannella. Per gli aperitivi delle feste, poi, sarà presente anche una versione di panettone salata, realizzata con pecorino di Grotta e pomodori secchi.

Le Levain

La pasticceria in stile francese di Roma non si tira indietro davanti al più grande classico della tradizione natalizia e propone tre varianti di panettone: classico da 1 kg preparato con lievito madre, arancia candita artigianale, uvetta e vaniglia del Madagascar, ricoperto con glassa alle mandorleDjango, al cioccolato con lamponi semi-canditi e una copertura croccante al cioccolato ValrhonaMoana, con impasto classico con frutti di bosco semi-canditipralinato al pistacchio e cremoso al passion fruit. I lievitati sono disponibili sia presso il punto vendita che sul loro shop online.

Forno Monteforte

Dalle abili mani di Claudia Ribersano prendono vita tre tipi diversi di panettone artigianale per Forno MonteforteClassico, al cioccolato e al pistacchio di Bronte. Stile inconfondibile, umido al punto giusto e materie prime di assoluta qualità.

Panificio Marè

Anche il Panificio Marè a Prati presenta un vasto assortimento di panettoni per il Natale 2021. Le varianti disponibili sono: il classico per i puristi del Natale; con gocce di cioccolato per i più golosi; pere e cioccolato o con frutti di bosco e limone per chi desidera sapori più originali. Disponibile anche la versione sacher, dal richiamo austriaco, con impasto al cioccolato con gocce di cioccolato e albicocche candite.

Sorelle Giordano

Il locale delle Sorelle Giordano, all’ingresso del Parco degli Acquedotti, per il Natale 2021 propone sei diversi tipi di panettone delle festeclassico; al cioccolato; con pere e cioccolato; albicocca, limone e cannella; fichi e noci e infine al gianduia. Per accontentare tutti, anche chi non ama i canditi e preferisce sapori più dolci e innovativi. Per le materie prime vengono usati canditi solo da arance italiane non trattate, uvetta 5 corone e cioccolato Valrhona.

Casa Manfredi

Nella pasticceria di viale Aventino potrete trovare, per il Natale 2021, il panettone classico (1 kg per 38 euro), al cioccolato fondente o al latte (1 kg per 40 euro) e ben tre edizioni limitate (1 kg per 40 euro): albicocca del Vesuvio e cioccolato fondenteMarron glacé e con cioccolato fondente e lamponi. I lievitati vengono tutti realizzati artigianalmente attraverso una lunga lievitazione naturale e utilizzando ingredienti di prima qualità.

Ercoli

La storica Bottega Ercoli 1928, che ha da poco inaugurato la terza sede a Roma, è da sempre un punto di riferimento per il buon cibo e prodotti di qualità. Per il Natale 2021 non si limiterà, però, a vendere panettoni artigianali di marchi rinomati. A questi si affiancherà, infatti, anche il lievitato firmato Ercoli. Nato dall’esperienza dei pasticceri di Ercoli, il panettone classico da 1 kg è un prodotto artigianale realizzato come da tradizione: ingredienti selezionati e una particolare attenzione a tutte le fasi di lavorazione. Le caratteristiche sono l’utilizzo del lievito madre e una lenta lievitazione di oltre 36 ore.

Nero Vaniglia

Quattro varianti di panettone per il Natale di Nero Vanigliaclassico; pere e cioccolatocastagne e cioccolato e con fichi bianchi. Tutti in formato da 1 kg da 30 euro ciasciuno. Sarà disponibile anche una versione “da aperitivo” a base di pere e pecorino. Per capodanno, invece, verrà realizzata una speciale edizione mandorlata.

Cantiani

La linea di panettoni per il Natale 2021 di Cantiani prevede lievitati tutti da un kg l’uno e in versioni differenti: Classicoai 5 cioccolati; con fragolinecioccolato bianco e cristalli di zucchero; integrale con amarene e cioccolato fondente e, infine, una proposta extra dark con massa di cacao e cioccolato fondente.

Cristalli di Zucchero

Tra le più rinomate pasticcerie di MonteverdeCristalli di Zucchero non si esime dalla produzione di grandi lievitati per il periodo natalizio. Tra le varianti disponibili per il Natale 2021 ci saranno sicuramente: il panettone tradizionalesenza canditi; ai tre cioccolati; con frutti di bosco; puro cioccolato; panettone integrale con marron glacé e noci pecanzenzero e limone.

De Santis Santa Croce

Da più di 100 anni la pasticceria De Santis Santa Croce sforna prelibatezze per i romani. La linea per i lievitati delle feste prevede, anche quest’anno, un vasto assortimento di panettoni. Le varianti disponibili per il Natale 2021 saranno: il classico; senza canditi; arancia e cioccolato; al cioccolato e all’ albicocca.

D’Antoni

Anche quest’anno il pastry chef Andrea D’Antoni è pronto a celebrare il Natale con i suoi lievitati artigianali. Disponibili presso la Pasticceria d’Antoni saranno le versioni: classico; al cioccolato; al pistacchio e marron glacé. Non mancano delle creazioni in edizione limitata. Nello specifico verranno realizzati i panettoni “Pop” e “Nel Senso”. Lievitati special edition impreziositi con ingredienti più ricercati: noci pecan e albicocche del Vesuvio il primo, con doppio impasto e glassa al cioccolato Valrhona inspiration al passion fruit e pepite di lamponi, il secondo.

Macrì

Tutti i panettoni della pasticceria Macrì sono a lievitazione naturale e realizzati con materie prime di alta qualità. Per il Natale 2021 saranno disponibili diverse versioni: classico con uvetta sultanina australiana e scorze di arancia semicandite; al cioccolato gianduia e gocce di cioccolato; con albicocche semicandite; con glassa alle mandorle; al pistacchio farcito con crema al pistacchio; con glassa al cioccolato bianco. Presente anche una variante farcita, con strati di crema chantilly & crema al cioccolato.

Cannoleria Siciliana

Profumi di Trinacria con i panettoni di Cannoleria Siciliana, che propone diverse varianti del famoso lievitato: classico, con uvetta e canditi;  ai tre ciocciolati (29.90 euro l’uno). Ma il fiore all’occhiello è senza dubbio il panettone speciale al pistacchio, artigianale e realizzato solo a lievitazione naturale, pronto per essere farcito con la crema spalmabile al pistacchio in dotazione all’interno della confezione

Barberini

Anche quest’anno Pasticceria Barberini propone il proprio panettone artigianale e per il Natale 2021 lo realizzerà in quattro varianti: tradizionale, con uvetta sultanina, arancia e cedro canditi; gianduia, con un impasto alla nocciola e cioccolato, abbinato a scaglie di cioccolato fondente 55% e latte 38%; al pistacchio, con un impasto al pistacchio e cubi di cremino al pistacchio e sale e, infine, il lievitato al gusto Elite, con agrumi semicanditi.

Valentini

Anche la Pasticceria di Conca d’oro entra nel mood Natalizio presentando la propria linea di lievitati per le feste 2021. I gusti disponibili per il prossimo Natale saranno: classico; cioccolato; cioccolato, caramello e arachidi salate; pistacchio; pera, cioccolato e crema al rum; marron glacé e gusto sacher.

Lievito Pizza Pane

 

I panettoni di Lievito Pizza Pane sono disponibili in 4 versioni: Regolare, con arance e cedro canditi e uva sultanina; Aggiudicato, ai tre cioccolati; Moderno, marron glacé e caramello; Pole Position, con albicocca, passion fruit e golosa crema di pistacchio di Bronte. Tutti a tre impasti, con lievitazione 36/48 ore, amalgamati da burro di affioramento di malga e farine biologiche macinate a pietra. Possibili acquistarli direttamente in pizzeria o sul loro Shop Online.

Cresci

Cresci, per metà forno e per metà bistrot, nei mesi di novembre e dicembre sforna anche il proprio panettone. Danilo Frisone, oltre al ruolo di cuoco, ha riscoperto il suo grande amore per i lievitati. Anche quest’anno il dolce natalizio è ora disponibile in una nuova versione (nel formato da 1 kg al prezzo di 32 euro) grazie alla ricetta che Frisone ha messo a punto bilanciando al meglio gli ingredienti per ottenere un prodotto più morbido ed umido. La preparazione è a 2 impasti, con 48 ore tra lavorazione e lievitazione, e si utilizzano lievito madre, farine del Molino Pasini, burro francese e canditi di Agrimontana.

Giuffrè

Alessandro Giuffrè, terza generazione di artigiani con origini siciliane, dagli inizi di novembre ha cominciato a sfornare il dolce simbolo di queste feste: il panettone. Il re dei grandi lievitati rappresenta dai suoi albori un “pane di lusso”,con l’impasto lievitato a base di acqua, farina, burro, uova o anche tuorli.Le versioni di panettone di Giuffrè sono: tradizionale, a base di uvetta, cedro e arancia canditi; al Marron glacè e mandarino; Gianduia e lampone che unisce la morbidezza della cioccolata al gusto dolce-acidulo dei frutti rossi.

CON.TRO Bistrot

Per il suo primo Natale da CON.TRO Contemporay Bistrot, Andrea Fiori, maestro pasticciere, realizza la sua linea di PanettoniClassico mandorlato; Cioccolato, con il cacao inserito sia nell’impasto che sotto forma di gocce di cioccolato; con Albicocche Pellecchielle del Vesuvio, noci pecan e cioccolato biancoPistacchio e amarena. Il Panettone Tradizionale è anche disponibile nella versione vasocottura con i medesimi ingredienti.
Le materie prime utilizzate sono di alta qualità: lievito madre, farine di Molino Dalla Giovanna, burro francese Elle & Vire, aromi esclusivamente naturali, tuorli d’uovo di categoria A, vaniglia Bourbon del Madagascar, pasta candita al limone e all’arancia di Agrimontana.

Dolcemascolo

Questa lista indica i migliori panettoni artigianali non solo di Roma ma anche dei dintorni. A Frosinone Matteo Dolcemascolo, premiato come miglior pasticciere emergente dal Gambero Rosso, è il creatore di uno dei panettoni più buoni del Lazio. Un lievitato artigianale con 40 giorni di scadenza, realizzato con lievito madre e una lavorazione di tre giorni. Le varianti disponibili sono: classico a base di vaniglia naturale del Madagascar, uvetta, cedro e arancia canditi; ai frutti di bosco; al cioccolato; con cioccolato e pere. Per il Natale 2021 verrà realizzato anche il panettone cioccolato e lamponi, realizzato con cioccolato fondente al 60% e lamponi locali.

Sintesi

Non solo forni e pasticcerie ma anche diversi ristoranti realizzano panettoni artigianali per il Natale 2021. Quello firmato Sintesi sarà disponibile in un unico formato e in una sola variante, a base di agrumi canditi home-made, cioccolato al caramello Valrhona, vaniglia e glassa alle mandorle. Gli ingredienti base sono selezionati con cura: farine Molino Dalla Giovanna, uova bio Fattoria Cupidi, burro Elle & Vire e, immancabile, il lievito madre con cui si preparano anche tutti i lievitati del ristorante. Il panettone sarà in edizione limitata, disponibile soltanto su prenotazione e con ritiro presso il ristorante. Le ordinazioni saranno aperte il 15/11 e dovranno essere inviate entro il 15/12.

Waldorf Astoria

Ogni anno Dario Nuti, pastry chef  del Waldorf Astoria, sforna una serie di panettoni nelle varianti più originali e gustose. Anche per il 2021 le proposte sono particolari e variegate, come nel caso del panettone Craquelin Cioccococca al gusto cacao, albicocca e arancio. Gli ingredienti di questo lievitato, tutti di alta qualità, sono: lievito madre; albicocca disidratata; arancia pasta agrimontana; perle di cioccolato Fondente 55% Valrhona; burro Elle&Vire; vaniglia Tahiti e vaniglia Bourbon. Oltre al Cioccococca disponibili anche panettoni di altri gusti, ad estro dello chef, come: il classico “a modo suo”; cioccolato e albicocca; marron glacé e zenzero e pistacchio e amarena.

Roots

Anche il ristorante Roots realizza i propri panettoni artigianali per il Natale 2021: uno classico con farina di grano tenero, lievito madre, tuorlo, zucchero, miele, pasta di aromi, vaniglia, sale, burro, uvetta e arancia candita; uno mirtilli e cioccolato realizzato con farina di grano tenero, lievito madre, tuorlo, zucchero, miele, pasta di aromi, vaniglia, sale, burro, mirtilli rossi e cioccolato al 50%. Un procedimento di realizzazione artigianale e con fasi scrupolose. I panettoni vanno fatti lievitare con calma e cotti lentamente al forno, poi infilzati con gli appositi spilloni da panettone e lasciati a testa in giù per almeno sette ore a raffreddare.

TTS Food è un format di Mela Eventi
info@melaeventi.it
Facebook: @ttsfood
Instagram: tts.food
Youtube: TTS FOOD

 

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo
Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi